Ottimizzare il tuo e-commerce per il mobile: la scheda prodotto

Sempre più persone utilizzano dispositivi mobile per fare acquisti online. Per questo un sito di m-commerce deve necessariamente avere un’interfaccia ottimizzata per smartphone e tablet, adatta alla dimensione ridotta degli schermi, ai contesti di mobilità e alle funzionalità minime della navigazione.

Un elemento fondamentale per un m-commerce è la pagina di prodotto, dove vengono visualizzate tutte le informazioni relative all’articolo e dove inizia il processo di acquisto. Di seguito vi elenco le caratteristiche essenziali per una scheda efficace, pensate ad hoc per uno shop in versione mobile.

ebay mobile

Una scheda prodotto ebay visualizzata su iPhone

 

Il Menu:

  • Adottare un menu che al primo “tap” (che corrisponde al “click” sul mouse) di espansione si apra completamente, consentendo così di poter esplorare i contenuti principali;
  • Scegliere un’alberatura poco profonda e poco ampia;
  • Non utilizzare troppe voci che possono confondere l’utente;
  • Dare priorità visiva a promozioni e prodotti “best seller”.

Navigazione:

  • Utilizzare scorciatoie per facilitare l’interazione e sistemi di ritornare rapido alle categorie principali;
  • Preferire lo scroll verticale della pagina, presentando i contenuti per ordine di importanza, dal generale (descrizione sintetica e immagini) al particolare (dettagli specifici, recensioni, prodotti simili e così via).

Testi:

  • Parlare il linguaggio degli utenti ed evitare gergo aziendale;
  • Asciugare le descrizioni, ricordando che gli utenti stanno navigando con un dispositivo mobile e non hanno a disposizione né tempo, né un grande schermo;
  • Fornire informazioni chiare e utili su spedizioni, reso, termini contrattuali.

Immagini:

  • In un e-commerce le immagini sono fondamentali perché devono sopperire alla fruizione dal vivo del prodotto. Mentre nella versione desktop si consiglia di usare immagini ad alta risoluzione, nel caso del mobile è necessario trovare il giusto equilibrio tra pesantezza (con relativi tempi di caricamento) e professionalità fotografica;
  • Utilizzare solo tecnologie supportate dai dispositivi mobili più diffusi (vale anche per i video).

Box per la ricerca:

  • Un box per la ricerca è essenziale in ogni m-shop perché funge da bussola per gli utenti e può essere sfruttato per suggerire prodotti correlati.

Il carrello:

  • Il pulsante della call to action (es.: aggiungi al carrello) deve essere inequivocabile e deve spiccare nella pagina;
  • Il carrello deve essere in posizione standard e deve aggiornare il numero dei prodotti inseriti, oltre che il totale, man mano che il cliente inserisce i suoi acquisti.

Le recensioni:

  • Permettere di visualizzare le recensioni sul prodotto che l’utente sta visualizzando contribuisce in modo significativo alla brand reputation, anche mobile.

Suggerimenti per prodotti simili o correlati:

  • Inserire nella pagina di prodotto suggerimenti su altri acquisti per compatibilità.

Wishlist:

  • Permettere all’utente di salvare prodotti in una sezione “Wishlist”, integrata con la versione web, accresce le probabilità che torni a visitare lo shop e permette azioni di recall via email.

Per concludere, in un mercato in crescita come quello del mobile, essere presenti con una versione ottimizzata del proprio e-commerce è importante sia ai fini delle vendite, sia per la reputazione dell’azienda.

Jacopo Pasquini

Consulente e docente di marketing e comunicazione digitale, specializzato in Web Marketing e UX Design. Ho iniziato a navigare su Internet nel 1997 con un modem 56k, oggi lavoro come freelance per aziende, agenzie, università.

Newsletter

Email

1 Commenta
  • MIchele

    27 gennaio 2015 at 9:03 Rispondi

    Tutte le tue considerazioni sul mobile sono e saranno sempre più importanti. Ormai la diffusione dell’e-commerce è tale che si vede perfino chi acquista le cucine attraverso il telefono cellulare. Questo fino a poco fa era inimmaginabile… eppure accade. Bisogna essere pronti.